top of page
  • mfavalli

Autotrasporto: Novità dal ‘Decreto Lavoro’ 2023


decreto lavoro siwego aiuti

Nella Gazzetta Ufficiale n.103 del 4 maggio 2023 è stato pubblicato il Decreto-Legge n.48 del 4 maggio 2023 (cosiddetto 'Decreto Lavoro') sono contenute alcune importanti novità riguardanti anche le imprese di autotrasporto merci per conto di terzi: l’esonero dal contributo ART per il 2023 (anche se il pagamento scadeva il 28 aprile) e il riconoscimento di una più rapida spendibilità dei contributi stanziati per il caro gasolio riconosciuti adesso come crediti di imposta.


1 Sblocco fondi a favore delle imprese di trasporto sotto forma di credito di imposta


La prima riguarda l’art.34 del provvedimento in oggetto e prevede lo sblocco da parte dello Stato di risorse - riconosciute anche ad imprese di autotrasporto merci per conto di terzi - pari a 85 milioni (stanziate dal decreto-legge n.144 del 23 settembre 2022) ed i 200 milioni stanziati, sempre a favore delle imprese di autotrasporto in conto proprio, conto terzi e trasporto persone, dalla Legge di bilancio 2023.


Entrambe le misure vengono stanziate per fronteggiare l’aumento esorbitante del costo dei carburanti verificatosi nel corso del 2022 e prevedono il riconoscimento alle imprese di autotrasporto merci, con sede legale o stabile organizzazione in Italia e nella loro disponibilità veicoli appartenenti alle classi ecologiche Euro V o superiori, di un contributo sotto forma di credito di imposta pari al 12% degli acquisti di gasolio effettuati nel corso del secondo trimestre 2022.


2 Esonero dal pagamento del contributo ART 2023


La seconda: esonera le imprese di autotrasporto merci per conto di terzi, regolarmente iscritte all’Albo degli Autotrasportatori, per l’esercizio finanziario 2023, dal versamento del contributo all’Autorità di Regolazione dei Trasporti (ART).


Le imprese di autotrasporto merci per conto di terzi, con un fatturato nel 2021 superiore ai 5 milioni di euro, dovranno assolvere solamente all’obbligo dichiarativo e non contributivo. Rimane quindi da capire cosa ne sarà dei contributi eventualmente versati nel rispetto della precedente normativa e come eventualmente potranno essere recuperati.



In attesa che tutto venga reso più chiaro e certo, affida la tua spedizione a SiWeGO per un servizio comodo, veloce e sicuro e soprattutto utile a ridurre l’impatto ambientale.


SiWeGO // Smart Eco Transport


#decretolavoro #bonus #fondiautotrasporto #autotrasporto #trasportomerci #logistica #smartecotransport #eco #sostenibilita

12 visualizzazioni0 commenti
bottom of page