• mfavalli

Come ridurre il traffico dei mezzi pesanti



Il traffico dei mezzi pesanti è necessario sia per sostenere il mercato interno e la crescita economica dei Paesi dell’Unione Europea ma, soprattutto, per promuovere la coesione economica, territoriale e sociale.


L’incremento del traffico dei mezzi pesanti può però comportare diverse problematiche. La congestione del traffico stradale costituisce infatti un grave problema ambientale, oltre che economico.


Attualmente, secondo le stime, comporta per l’UE costi pari a 140 miliardi di euro all’anno. Si prevede che i costi della congestione siano destinati ad aumentare di oltre il 40 % tra il 2010 e il 2050.


La digitalizzazione e l’autotrasporto condiviso sono fenomeni in rapida ascesa, potenzialmente in grado di rendere più efficiente il settore dei trasporti e quindi di ridurre gli impatti ambientali.





Ma in cosa consiste l’autotrasporto condiviso?


SiWeGO è una piattaforma digitale che offre un servizio di autotrasporto condiviso, rendendosi promotrice di un trasporto merci sostenibile.


Ogni giorno 1 autotrasportatore su 4 compie un viaggio a vuoto: con SiWeGO puoi ridurre il traffico stradale di oltre il 25%.


Dati recenti stimano che il 38% dei camion viaggia a vuoto e il 62% con carico dimezzato. SiWeGO permette agli autotrasportatori di viaggiare a pieno carico diminuendo notevolmente l’impatto ambientale. 

In un momento storico in cui i trasporti continuano a costituire una fonte significativa di inquinamento atmosferico, SiWeGO si prefissa di riorganizzare la distribuzione delle merci e la logistica nel rispetto dell’ambiente.

Contribuisci a diminuire la congestione del traffico dei mezzi pesanti e a ridurre l’impatto ambientale: Trasporta e Spedisci con SiWeGO!

Scarica l’app




Leggi anche: Trasporto condiviso con SiWeGO: come funziona e perché conviene


Leggi anche: Il trasporto merci sostenibile è possibile con SiWeGO

0 visualizzazioni0 commenti